lunedì 3 gennaio 2011

Cinghiale in umido. Ricetta di un piatto tipico Toscano.

Quando il periodo di caccia è aperto, i cacciatori puntano a sparare soprattutto ad un enorme animale, il cinghiale. Nelle strade di campagna è facile trovarsi davanti un cinghiale e dobbiamo stare molto attenti perché il suo peso e la struttura corporeo potrebbero rovinare le nostre macchine!

Non è un animale socievole! L’attenzione dei cacciatori verso questo animale è dovuta al prestigio e alla gustosità che ha nel piatto. Noi vogliamo soffermarci sul secondo fattore. Ogni domenica, nelle famiglie della maremma soprattutto, è abitudine cucinare grandi pranzi e di veramente prelibato troviamo proprio il cinghiale in umido. Riportiamo la ricetta, tenendo presente gli ingredienti per 4 persone:
800gr di polpa di cinghiale in tocchi,
300gr di pomodori pelati,
uno spicchio di aglio,
1 rametto di ramerino,
4 foglie di alloro,
4 foglie di salvia,
2 peperoncini,
1dl. di olio ExV Toscano,
1 bicchiere di vino rosso di qualità a “marchio” della Maremma Toscana,
sale.

La preparazione ha inizio con la lavorazione della carne. Mettere le polpe in una casseruola, quando la carne espelle la propria acqua, buttare via la stessa. Fare questa pratica per tre volte, (in questo modo la carne perde il sapore di selvatico). Il cinghiale cucinato bene non deve sapere mai di selvatico! Far ritirare completamente e nel frattempo sminuzzare tutti gli odori e le spezie. Aggiungere il tutto assieme all’olio nella casseruola e far insaporire per alcuni minuti. Aggiungere il vino rosso e far evaporare. Inserire il pomodoro con ½ litro di acqua, salare e cuocere a fuoco lento per circa 2 ore. Se necessario aggiungere altra acqua. A termine della cottura la carne dovrà essere tenera. Questo è l’elemento caratterizzante di un buon cuoco del cinghiale in umido. Infatti è uno dei piatti più difficili da cucinare. Infine servire caldissimo.
Ovviamente ci sono molte ricette a base cinghiale, in quanto è un ingrediente rappresentativo della cucina tradizionale maremmana, ottima variante è l’aggiunta a questa preparazione prima della fine della cottura di olive nere essiccate.
Ne vale proprio la pena assaggiare questo secondo piatto, rimarrete estasiati dalla bontà! Il massimo è gustarlo in compagnia!

Se adori la carne di cinghiale, assaggia il Salame di cinghiale di Torniella in vendita online su Vivere la Toscana, clicca qui ! Oppure prova il nostro ragù di cinghiale preparato in Toscana!

Nessun commento:

Posta un commento