domenica 15 aprile 2012

Sagra del cinghiale. Da aprile a maggio a Certaldo.

Nel Comune conosciuto per aver dato i nativi a Giovanni Boccaccio e per ospitare annualmente Mercantia, si predispongono 15 serate di degustazione di cinghiale, cominciate il 13 aprile e che seguiranno sino al 5 maggio. Dalle 12.00 alle 20.00 di tutti i festivi e pre-festivi si potrà assaggiare un gustosissimo menù composto da salumi, crostini, tortelli, pappardelle, polenta, e chi più ne ha più ne metta.
Organizzata dalla squadra dei cinghialai Canard-Fiorentina e con la collaborazione di Arci Caccia, la manifestazione giunge quest’anno alla sua ventiduesima edizione. I prezzi garantiscono essere stracciati, il menù disponibile a pranzo e a cena. E dal gruppo di facebook (www.facebook.com/SagraDelCinghialeCertaldo) lo consigliano vivamente: “Si mangia benissimo!!!”.


Una buona occasione per unire alla piacevolezza del gusto una visita turistica a questa bellissima cittadina arroccata su una altura (da qui il nome di Certaldo, cerrus altus, altura ricoperta di cerri) da cui è possibile ammirare uno dei paesaggi più incantevoli della provincia di Firenze. Il Borgo storico, chiamato Castello, è infatti raggiungibile solo attraverso brevi passeggiate molto ripide o tramite la funicolare.
L’interesse geologico e botanico della zona è rinomato e al lato del centro storico si trova il Parco Collinare di Canonica, attrezzato per i trekking (per maggiori informazioni circa le attività di Certaldo si guardi il sito www.comune.certaldo.fi.it).


Per maggiori informazioni sulla Sagra del cinghiale di Certaldo, menù dettagliati e calendario, consultare il sito www.sagradelcinghialecertaldo.it/ 

Nessun commento:

Posta un commento